Come calcolare il ROI

Il marketing si compone anche di numeri e di dati che ti permettono di capire se si stia procedendo nella direzione giusta o se sia il caso di cambiare modo d’agire per migliorare la propria performance, uno di questi è il famoso “ROI”. Questi numeri come tutto nel marketing non devono essere presi come un vangelo, ma come delle indicazioni che se prese nella maniera giusta possono aiutarti a migliorare il tasso di conversione della tua azienda. Non sono formule complesse e nell’utilizzare gli strumenti di marketing possono essere molto utili.

Partiamo con il calcolo del ROI (Return Of Investment). Se investiamo 1000€ in un’iniziativa e abbiamo un ritorno di 1200€ abbiamo avuto un guadagno di 200€. Per calcolare il ROI non resta che dividere il guadagno per la spesa iniziale: 200/1000 = 0.2, quindi abbiamo avuto un ROI del 20%. Certo non sempre è così semplice calcolare il ROI a causa del fatto che molto spesso è difficile calcolare i guadagni reali che ha avuto un investimento.

roi calcolo marketing

Come possiamo applicare il ROI?

Prendiamo ad esempio una campagna che facciamo su Facebook o su un altro social: non possiamo sapere di preciso quante persone che entrano nel negozio effettivamente hanno visto la campagna o sono state influenzate da essa. Lo scopo è ovviamente quello di ottimizzare la campagna per ottimizzare le vendite, ma per capire quanto veramente abbia funzionato possiamo fare una stima statistica.

Partendo quindi dal presupposto che è un mese normale (ad esempio senza il Natale o altre festività che aumentano considerevolmente le vendite della nostra azienda), possiamo fare una media dei guadagni che abbiamo avuto senza usare campagne social. Possiamo quindi confrontare i guadagni dei mesi senza campagna con quello della campagna per avere una stima dei guadagni della campagna stessa e calcolare un tasso di guadagno che abbia un errore statistico ragionevole. Ovviamente ripetendo le campagne e le misurazioni statistiche arriveremo ad una misurazione sempre più precisa e veritiera, che ci permetterà di calcolare successivi guadagni.

Possono sembrare passaggi macchinosi e complessi, ma io li consiglio sempre ai miei clienti. Lo scopo è quello di elaborare un modello predittivo di guadagno, che porti alla creazione di un metodo quanto più certo possibile. Contattami quindi se vuoi iniziare a usare questa misura nel tuo business!